africa

oriente

sud america

 
 
     




Offerta del Mese
 
 
Conosciamo il Brasile

Il Brasile  è una repubblica federale dell'America meridionale. Confina a nord con la Colombia, il Venezuela, la Guyana, il Suriname e la Guyana Francese, a sud con l'Uruguay e ad ovest con l'Argentina, il Paraguay, la Bolivia e il Perù. Ad est si affaccia sull'oceano Atlantico. Il Paese ha come caratteristica principale la sua grandezza: grandezza fisica, climatica, ambientale e in termini di popolazione. Può essere considerato un paese in via di sviluppo, un Paese industrializzato, postindustriale, a seconda dell'aspetto che viene più valutato. È in via di sviluppo in quanto sta superando la transizione demografica, potenzia le vie di comunicazione, esporta prodotti tropicali e minerali, e stringe relazioni commerciali con nuove nazioni. È infine moderno e post-industrializzato per la sua architettura, per lo sviluppo delle telecomunicazioni e della tecnologia. Nell'ultimo secolo si sta assistendo a una progressiva crescita dei redditi, a un aumento qualitativo delle relazioni tra le varie regioni, a un incremento della struttura comunicativa, tutti fattori che consentono al Paese di crescere unitariamente, evitando la sperequazione tra i vari Stati. Inoltre la popolazione aumenta ragionevolmente insieme alla crescita economica, favorita dal Mercosur (Mercato Comune del Sud) e dalla Comunità delle nazione del centro sud America. Tutte queste premesse unite alla forte e sicura identità nazionale, alla cultura ricca e unitaria, pongono il Brasile in una posizione di primaria importanza per quanto riguarda gli sviluppi futuri dell'economia e della politica sulla scena mondiale. Il Paese è un membro del raggruppamento non ufficiale chiamato BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica), ovvero l'insieme dei cinque grandi Paesi emergenti a maggior crescita economica. Si ritiene che sia la sesta potenza economica nel mondo e una delle potenziali superpotenze.

GEOGRAFIA

Altopiani
A sud della foresta amazzonica si estende la grande regione degli altopiani, che comprende l'altopiano del Brasile e il Mato Grosso. Gli altopiani, formati da rocce antiche ricoperte di arenaria o di calcare, digradano dolcemente verso ovest, mentre terminano a est, verso la costa, con rilievi granitici dalle cime arrotondate chiamati "pan di zucchero". Lungo la costa si trova anche una stretta fascia pianeggiante.
Idrografia
Il fiume più importante è il Rio delle Amazzoni, che attraversa la foresta amazzonica. Ai confini con Argentina e Paraguay e all'interno del Parco nazionale dell’Iguazu si trovavano le 275 cascate che scendono da varie altezze per circa quattro chilometri. Altri fiumi importanti sono, oltre al Rio delle Amazzoni, lungo 6280 chilometri di cui 4000 navigabili, il Paranà e il Sao Francisco, che è per metà dei suoi 2900 chilometri navigabile.
Flora e fauna
La foresta brasiliana più importante è la Foresta amazzonica, una delle più grandi al mondo. È considerato il polmone verde della Terra. Tuttavia sono presenti problemi di deforestazione dovuti al taglio della legna e alla creazione di campi coltivabili. Lungo la costa atlantica si trova, su pianure e rilievi la Mata Atlantica, la Foresta Atlantica, o ciò che ne rimane dopo le deforestazioni dei secoli passati per dare spazio a piantagioni di banane e caffè. La Foresta Atlantica è comunque in ripresa e sono numerosi i parchi protetti, come ad esempio quello della Tijuca a Rio de Janeiro.La foresta è caratterizzata non solo dalla sua grandezza ma anche dalla varietà di specie animali che vi abitano.

COMUNITA’ ITALIANA

Il 15% della popolazione brasiliana è di origine italiana, circa 30 milioni di persone. È la più numerosa popolazione di oriundi italiani nel mondo. I primi immigrati italiani arrivarono in Brasile nel febbraio 1874 nello Stato di Espirito Santo erano contadini trentini e veneti attirati dal lavoro come piccoli coltivatori nelle colonie ufficiale e nelle fazendas del paese. Il picco massimo dell'immigrazione italiana in Brasile si ebbe tra il 1880 e il 1920. La maggior parte degli italiani trovarono lavoro nelle piantagioni di caffè brasiliane negli Stati di San Paolo, Rio Grande do Sul, Santa Caterina, Paranà, Minas Gerais e Espirito Santo. Più di un milione e mezzo di italiani emigrarono in Brasile fra il 1880 e il 1950. Più della metà proveniva dal nord-Italia, con 30% dal Veneto. Il resto era originario di Lombardia, Emilia Romagna, Piemonte, del sud-Italia e dell'Italia centrale ( Campania, Calabria, Basilicata, Abruzzo,Toscana).

INFO UTILI.

Lingue - Il portoghese è la lingua ufficiale del Brasile ed è parlato da quasi tutti i suoi abitanti, 180 lingue dei nativi americani sono parlate da circa 460 000 indios brasiliani.  Il tedesco e l'italiano sono parlati da numerose comunità nel sud e sud-est del Brasile: Rio Grande do Sul, Santa Caterina e Espirito Santo.
Documenti- É necessario il passaporto con validità di almeno sei mesi dalla data di partenza.
Visto – Il visto sarà rilasciato all'arrivo ed é valido per 90 giorni.
Fuso Orario - Meno 4 ore per la parte orientale, meno 5 ore per quella occidentale. Quando in Italia è in vigore l'ora legale bisogna aggiungere un'ora. Da ottobre a febbraio è in vigore l'ora legale brasiliana.
Moneta – Real (BRL) 1 Euro = 2,33 Circa. Si può cambiare nelle banche, agenzie di viaggi e alberghi autorizzati. Le carte di credito sono accettate nelle grandi località.
Chiamate Telefoniche - Per telefonare in Brasile, comporre il prefisso internazionale 0055, seguito dal prefisso della città che volete chiamare omettendo lo 0, ed infine il numero dell'abbonato. Per chiamare l'Italia invece selezionate lo 0039. Per chiamate da cellulare è consigliato rivolgersi al proprio gestore.
Situazione sanitaria - Vaccinazioni e Certificazioni Sanitarie: nessuna vaccinazione é richiesta per visitare il Brasile; tuttavia, per chi desidera recarsi in Amazzonia o Pantanal nel Mato Grosso, vi consigliamo il vaccino contro la febbre gialla (che ha validità decennale) e la profilassi antimalarica.
Mance - E’ consuetudine lasciare una mancia nei ristoranti, in hotel, ai taxisti, alle guide, agli autisti.
Acquisti - Il Brasile è famoso per le pietre preziose e semipreziose. Diffusissimi sono i falsi, facili da confondere. Tra gli altri souvenir si segnalano: articoli in cuoio, sculture in legno e terracotta, pelli di serpenti dell’Amazzonia, i famosi sigari di Salvador. Da non dimenticare, naturalmente, qualche disco di musica brasiliana.
Clima - Le stagioni in Brasile sono opposte a quelle europee. Il clima di Porto Seguro è un clima tropicale, con una temperatura media annua di 28°: la differenza di temperatura tra l’estate e l’inverno è minima. Non vi è un vero e proprio periodo delle piogge, ma le precipitazioni sono frequenti tutto l’anno anche se di brevissima durata.
Abbigliamento - Il vestiario deve tener conto delle varie temperature del paese. Oltre agli abiti leggeri e pratici, in cotone, agli occhiali da sole ed ai costumi da bagno, non vanno dimenticati pullover e giacche, perché di notte può far freddo e un K-way per eventuali acquazzoni.
Religione - La religione predominante è quella cattolica (73,6%), poi viene il protestantesimo (15,4%), l'ortodossia, buddhismo, ebraismo, islam.

INFORMATIVA OBBLIGATORIA
Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 16 legge 296/98: “La legge italiana punisce, con la pena della reclusione, i reati inerenti alla prostituzione ed alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero”.

   

MEETINGS, CONVENTIONS, INCENTIVES, SPECIAL EVENTS, DESTINATION MANAGEMENT SERVICES 
Argentina
 
Argentina
 
Argentina
 
 

TODRA Tour Operator by Avantage srl- Via Piemonte, 32 - 00187 Roma - Partita IVA 05189761009 Codice IATA 382 5718 - Copyright©TodraTourOperator
Cookie policy e Privacy